Hello, if you want to change the language, you can change it here:

Chiudere

Per iniziare: Digital Mobile Radio (DMR)

Mentre il funzionamento delle radio mobili o portatili analogiche sembra semplice, molti utenti si trovano di fronte a una moltitudine di domande quando entrano nel DMR. Il desiderio di poter comunicare in tutto il mondo il più rapidamente possibile è probabilmente uno delle più domande richieste.

Che cosa significa DMR?

DMR - ""Digital Mobile Radio"" - ed è un tipo di trasmissione del settore radio commerciale secondo lo standard ETSI. La standardizzazione dell'interfaccia aerea permette a diversi produttori di comunicare su una stessa infrastruttura o tra di loro. Per eseguire un QSO con una radio analogica si deve conoscere la frequenza e se necessario un adeguato sottotono (CTCSS) questi giocano un ruolo decisivo per condurre un QSO direttamente sulla frequenza locale.

Richiedere il DMR ID online

Adesso ci occuperemo del funzionamento per la radio digitale, prima di tutto dobbiamo richiedere un ID DMR online. L'ID DMR è sempre legato a un nominativo radioamatoriale valido e la prova di ammissibilità sotto forma di scansione o foto della licenza deve essere allegata al momento della domanda. L'ID DMR viene assegnato rapidamente, di solito entro poche ore. Si possono richiedere al massimo 2 ID, i nominativi di addestramento non ricevono un ID indipendente.

Software e driver

Se possedete già una radio DMR, dovreste installare il CPS (software di programmazione) e i driver USB necessari sul vostro PC. L'attuale donwload di solito contiene il CPS, il firmware i driver USB, nonché documenti di testo che descrivono la procedura di installazione e una lista delle modifiche del firmware

Qual è la differenza tra la radio digitale e quella analogica?

Se avete mai ascoltato la radio digitale ""DMR"", la prima cosa che noterete subito è la trasmissione senza rumori e le informazioni sulla stazione chiamante visualizzate sul display. Oltre al nominativo e all'ID DMR, sono disponibili anche informazioni sul nome del partner QSO e sul QTH. Oltre a un ID DMR assegnato, la disponibilità di un ripetitore DMR-capace nel raggio è un prerequisito per la trasmissione. Se non c'è un ripetitore nel raggio puoi usare un ""hotspot"" per portare il relè ""nelle tue quattro mura"". La connessione via Internet avviene tramite WLan. Una connessione a Internet attraverso la rete mobile è anche possibile ed e`molto facile da implementare. Fondamentalmente, bisogna notare che molti termini provengono dal campo della radio professionale, il che può sembrare un po' strano all'inizio. Tuttavia, questi termini sono rapidamente ""disincantati"" e risultano in un quadro generale coerente. Anche il software di programmazione ricorda molto quello delle radio professionali. In passato, le radio professionali erano spesso gestite con una "" Codeplug "". Questo era di solito un piccolo chip di memoria in un alloggiamento che veniva inserito nella radio. Le informazioni su questo codice vengono utilizzate per determinare quali funzioni sono accessibili all'utente della radio, quali canali e denominazioni di canali vengono visualizzati sulla radio, quali frequenze sono state assegnate ai canali e molto di più`. La situazione è molto simile alla radio DMR. Qui, però il Codeplug non è più concepito come un modulo fisico che deve essere inserito nell'unità, ma è un file che viene scritto rapidamente e direttamente nell'unità tramite un software di programmazione,

La differenza con altri modi noti di funzionamento

Ciò che distingue il DMR da tutte le altre possibilità di rete conosciute dai radioamatori è che funziona con un sistema basato su un talkgroup. Inoltre, sono possibili collegamenti simplex senza ripetitori, come nel funzionamento analogico. (DMR-QSO da radio 1 a radio 2). Lavorare tramite riflettori o stanze è possibile. Il sistema non prevede un collegamento diretto tra i relè. Così, anche con radio portatili e bassa potenza è possibile fare QSO in tutto il mondo, completamente privi di rumore e senza bisogno di antenne che richiedono molto spazio. A questo punto bisogna anche dire che in modalità ripetitore si hanno a disposizione 2 slot di tempo, dato che qui si usa il metodo TDMA. In pratica, si può pensare alle 2 fasce orarie come a 2 canali, o più semplicemente a 2 relè su una frequenza. Così è possibile fare 2 QSO contemporaneamente, ma indipendentemente l'uno dall'altro su una QRG. Come nelle altre modalità, ci sono diverse reti. I 2 più noti sono il ""Brandmeister"" e la rete IPSC2/DMRplus. Purtroppo, a causa della sua origine nel mondo delle radio commerciali, DMR non può funzionare con ID alfanumerici, che è quello che sono i nostri nominativi. Qui è richiesto un ID numerico. Attualmente (al 05.2022) ci sono circa 200.000 ID DMR registrati, e la tendenza è ancora in aumento.

Come funziona?

Come già detto è un sistema con talkgroup. Questi possono essere statici (sono sempre disponibili) o dinamici (sono sottoscritti solo temporaneamente). Il denominatore comune per un QSO con diversi partecipanti è quindi di solito il talkgroup. I radioamatori che discutono un talkgroup attraverso un punto di accesso alla rete (relay/hotspot) possono così comunicare. Inoltre, sono possibili collegamenti simplex senza ripetitori, come nel funzionamento analogico. (QSO DMR da radio 1 a radio 2). Molto interessante è una ""chiamata privata"" questa può essere utilizzata per chiamare un radioamatore specifico in tutto il mondo. Tutto quello che devi fare è conoscere l'ID DMR della persona che vuoi chiamare e avere accesso a un ripetitore DMR o a un HotSpot con una connessione internet. Inoltre, i messaggi possono essere inviati a singoli individui o a un gruppo. A condizione che abbiate una lista di contatti aggiornata nel vostro Codeplug, il nominativo, il nome e la posizione del partner QSO vengono visualizzati sul display della vostra radio.

Una modalità, ma 2 reti

Come già detto, ci sono attualmente 2 grandi reti DMR che godono di una popolarità mondiale. Entrambi i sistemi sono simili in alcuni aspetti a causa della tecnologia, ma in altri sono fondamentalmente diversi. La rete DMRplus/IPSC2 è stata sviluppata da radioamatori che erano già attivi nel modo D-Star. Pertanto, i riflettori ben collaudati e conosciuti sono stati adottati e uno dei due slot di tempo disponibili è stato assegnato a loro. Così, la fascia oraria 1 è usata per le operazioni nazionali e internazionali, mentre la fascia oraria 2 è usata per le operazioni locali e regionali. La filosofia della rete Brandmeister è diversa. Qui, fin dall'inizio il requisito era di rendere ogni TG disponibile su ogni ripetitore in ogni fascia oraria. Inizialmente, i riflettori erano usati anche qui, ma dopo un lungo annuncio sono stati disattivati il 1° ottobre 2020. Così, la rete BM è adesso una rete di talkgroup.

Vuoi rimanere informato sui radioamatori e non perdere mai un'offerta della campagna WiMo weekend?

Grande! Allora iscriviti alla nostra WiMo-News - la nostra newsletter settimanale sui radioamatori - qui..

Attenzione!

Ci sono molti codeplug che circolano su Internet e sono disponibili per il download gratuito. Tuttavia, consigliamo vivamente ad ogni principiante di non usare questi "codeplugs già pronti"! Ci sono anche vari prodotti software e siti web che sono liberamente disponibili e sono destinati a rendere più facile la progettazione di un codice. Tuttavia, la gestione di questi servizi deve anche essere imparata prima, il che a sua volta costa tempo, rende l'inizio ancora più difficile e può (e probabilmente causerà) frustrazioni inutili. Lo stesso vale per l'uso di Codeplug scambiate per esempio da un collega di sezione. Questa partenza, in realtà ben intenzionata, porta molto spesso alla disperazione, perché il funzionamento del dispositivo non corrisponde alle idee reali, una marea troppo grande di informazioni appare sul display, migliaia di ripetitori possono essere richiamati in tutto il mondo e i nomi dei canali suonano "criptici". Può succedere rapidamente che il ripetitore desiderato non si trovi nemmeno. Inoltre, l'unità mostra un comportamento inaspettato, emette un bip costante o semplicemente si spegne.

Termini tecnici

Quando si crea la spina del codice, si entra inevitabilmente in contatto con alcuni "termini tecnici" del mondo della radio digitale. Tuttavia, per il momento, siamo interessati a quanto segue per iniziare:

Designazione
Traduzione
Note
Time Slot, TS, Slot Timeslot TS 1 oder 2
Talkgoup, Grp, Group Gruppo di discorso Camera di condensazione virtuale
ColorCode, CC Codice colore Valore da 1 a 10
Receive Group Call List, RX Group List, RX List Lista del gruppo ricevente Determina quale/i gruppo/i vocale/i deve/devono essere "messo/i in comunicazione" con l'unità per la ricezione.
Group Call Chiamata di gruppo Obiettivo: Ricevitori multipli
Private Call Chiamata individuale Obiettivo: Ricevitori multipli
Zone Zona Paragonabile a un "banco di memoria.
Digi Moni Monitor digitale Permette di spegnere lo "squelch digitale" e di rendere udibili tutte le operazioni radio su un ripetitore.

Connessioni all'altra rete

Come già detto, ci sono attualmente 2 grandi reti DMR, che sono popolari in tutto il mondo. E così il desiderio di collegarli è stato espresso molto rapidamente. Sfortunatamente, queste reti sono abbastanza diverse in termini di logica e filosofia, che a sua volta ha dato un grande balzo in avanti allo sviluppo della radio digitale per iradioamatori. Su richiesta di molti utenti, è stato deciso di collegare parzialmente le reti. Così, alla Hamradio, è stato concordato il protocollo OpenBridge, con il quale alcuni TG delle diverse reti sono ora interconnessi. In DL, per esempio, questi sono i TG degli stati 2620-2629 e TG263. Costruzioni simili esistono in OE e in altri paesi.

Connessioni con altre modalità

Dato che la radio amatoriale è un servizio radio sperimentale, c'è naturalmente la possibilità di connettersi ad altri modi digitali. Entrare nei dettagli qui andrebbe oltre lo scopo di questo articolo. In breve, significa che i riflettori/camere di altri modi di voce digitale possono essere collegati con i singoli TG del mondo DMR. Come piccolo suggerimento va detto che i termini delle reti e delle tecnologie non dovrebbero essere mescolati. DMR, C4FM, D-Star, NXDN e APCO25 sono modi operativi. YSF, WiresX, IMRS, XLX, XRF, DExtra, REF, YCS, ircddb, IPSC2/DMRplus e Brandmeister, invece, sono reti e protocolli.

Come ci si unisce?

Requisito di base: prima di tutto, hai bisogno di una radio con capacità DMR e dovresti trovarti vicino a un punto di accesso alla rete. Poiché la configurazione di una radio DMR può essere molto complessa, è necessario un software che la maggior parte dei produttori chiama CPS (Codeplug Programming Software). Le impostazioni della radio vengono memorizzate nel file di configurazione (codice plug). Oltre all'ID dell'operatore radio, qui si devono effettuare parametri : frequenza, il codice di sistema, i talkgroup (TG) e altre varie impostazioni. Un talkgroup può essere utilizzato direttamente o un riflettore può essere collegato tramite comandi di controllo, sempre che questi siano ancora disponibili nella rete.

AT-D878UV2B2 / 3

Radio portatile tutto in uno DMR/analogica da 2m/70cm dotata di alimentatore, display a colori, Bluetooth, include BT-PTT e vera modalità VFO, APRS Tx + Rx. La radio portatile è disponibile in 2 versioni: con batteria LiIon 2100mAh (.B2) o 3100mAh LiIon (.B3)

AT-D578-PLUS / PRO

Ricetrasmettitore portatile compatto DMR/analogico da 2m/70cm Twinband dotato di 2 ricevitori indipendenti, Bluetooth, GPS, display a colori e funzione ripetitore. La versione attuale (PLUS) differisce solo minimamente dal suo predecessore (PRO), quindi l'AT-D578-PRO è anche un interessante dispositivo mobile per DMR entry-level.

Scopri ora i prodotti

Ci auguriamo che questo testo vi abbia aiutato ad avere una prima visione della Radio Digitale Mobile! Qui troverete tutti i prodotti Anytone in un colpo d'occhio, con i quali potrete iniziare a lavorare nel DMR.